Traduci
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

link
Bookmarking sociale

Bookmarking sociale Digg  Bookmarking sociale Delicious  Bookmarking sociale Reddit  Bookmarking sociale Stumbleupon  Bookmarking sociale Slashdot  Bookmarking sociale Yahoo  Bookmarking sociale Google  Bookmarking sociale Blinklist  Bookmarking sociale Blogmarks  Bookmarking sociale Technorati  

Conserva e condividi l'indirizzo di Un mondo migliore sul tuo sito sociale bookmarking

Flusso RSS


Yahoo! 
MSN 
AOL 
Netvibes 
Bloglines 



Irritabilita'

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Irritabilita'

Messaggio Da Vita il Sab 12 Dic 2009, 01:33

Mi ero calmata per qualche giorno, ma stasera mi è successo di nuovo mi sono messa a letto ma dopo un po’ ho visto che non riuscivo ad addormentarmi,allora mi sono alzata per una bevanda rilassante ma intanto il cuore ha cominciato ad accelerare e io a tremare!dopo qualche minuto mi sono calmata.
Ma mi chiedo ora che mi trovo in una condizione di particolare irritabilità’ nervosismo ecc. cosa mi ha scatenato quest’ultimo episodio?
1) Un familiare che mi critica per quello che faccio oppure non faccio
2) La ginnastica posturale fatta dalle ore 20 (cominciata all’incirca da quando sono in questo stato di irritabilita’ cioè un mese) fatta utilizzando in maniera da mettere in tensione i muscoli e non solo di semplice respirazione
3) La telefonata tarda di un collega di lavoro che mi ha parlato di una sua arrabbiatura con altre persone

e poi come si chiama questo disturbo?Come curarlo?

Grazie

Vita

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Irritabilita'

Messaggio Da Dott. A. Paliotti il Sab 12 Dic 2009, 05:52

Sono pochi gli elementi che fornisce per poterla aiutare efficacemente. Comunque qualche piccolo consiglio inizio già a darlo. Anche se occorre qualche altra informazione.

Cominciamo dall'inizio.. lei scrive:
"Mi ero calmata da qualche giorno"
Mi pare di capire che questo stato di tensione è presente da circa un mese... e si manifesta sempre la sera? e con tachicardia?

Quando la tensione si somatizza, nel senso che genera dei problemi fisici, come in questo caso la tachicardia, occorre agire su due strade contemporaneamente.
Occorre valutare la situazione sia da un punto di vista fisico che psicologico.
Si va quindi dal proprio medico, e si verifica se i parametri fisiologici sono nella norma, ci si fa misurare la pressione del sangue, e ci si fa prescrivere gli esami di sangue e un elettrocardiogramma.
Inoltre si valuta anche il disturbo in relazione all'età. Ad esempio può accadere che in alcune fasi della vita, quando vi è un cambiamento del proprio assetto ormonale, tali disturbi rientrano in dei parametri fisiologici, e occorre solo allora adottare alcune piccole strategie per rilassarsi.

Una volta eliminata una probabile causa organica si procede a cercare di comprendere quali possano essere i motivi che generano tensione.

Di certo, come ben lei ha identificato, né la critica di un familiare, né la telefonata del collega in tensione e nemmeno la ginnastica di sera, contribuiscono alla tranquillità e a un buon sonno ristoratore.

Qualsiasi attività fisica è consigliabile farla di mattina, di sera determina una attivazione ulteriore, per cui si prende sonno con maggior difficoltà. E, allo stesso modo, uno stato di tensione emotiva generato da chiacchiere altrui o malesseri interiori predispongono ad irritazione.
Ma non credo avvengano ogni sera.

Di sera bisognerebbe imparare man mano a lasciar andare tutti i problemi che si presentano durante il giorno, una buona musica, un libro, un film (per carità non di quelli che generano tensione! va benissimo un film a contenuti superficiali) possono aiutare a distaccarsi dalle proprie problematiche.
E magari una volta a letto, quando si spegne la luce e non si riesce a prender sonno, adottare una delle tante tecniche di rilassamento, che aiuta non solo a distendere la mente, ma a rilassare tutto il corpo.

Ma si potrebbe andare ancora più a fondo.
E' accaduto qualcosa nella sua vita un mese fa che ha determinato un aumento di tensione?
E' soddisfatta in genere delle sue giornate, della sua vita affettiva, familiare e lavorativa?

A volte si cumulano problemi, tensioni, insoddisfazioni per cui il corpo impara a vivere in stato di stress e non è facile poi lasciar andare, la sera, quando ci si vuole addormentare.

I rimedi, in ogni caso ci sono, basta solo riuscire a identificare il problema, che non può essere però inerente a una sola serata in cui si sono cumulati malesseri.

Mi faccia sapere e... buona giornata

continua
Dott.ssa Assunta Paliotti
avatar
Dott. A. Paliotti

Numero di messaggi : 151
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente http://unmondomigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Irritabilita'

Messaggio Da Vita il Sab 12 Dic 2009, 20:24

Salve,
si questo stato è presente nell'ultimo mese, ma ancora prima sentivo in me qualcosa di diverso ossia l'irritabilità anche per le piccole cose, un aumento della sensibilità verso i stimoli esterni, ero elettrica forse sara' anche stato il fatto di aver attraversato una fase allergica per essere stata a contatto con coperte da letto (in vacanza) che mi hanno dato fastidio e che pero' non sapendolo ho attribuito il mio non star bene alla mia fragilita' o insicurezza verso quello che ci pone la vita.Insicurezza verso il futuro,ho proiettato me stessa nel futuro e percio' ne ho avuto paura mentre prima non ci pensavo. Solo per farle capire :(problemi famigliari da affrontare nel futuro e anche una situazione sentimentale tutta da definire nonostante i 38 anni, il lavoro c'è anche se troppo poco qualitativo in confronto alla laurea ottenuta)
Prima non ci pensavo e forse le aspettative accantonate nel tempo si stanno rivoltando verso di me.
cosi come lei mi ha suggerito, anche il medico di base mi ha prescritto analisi del sangue, prove allergiche (gia fatte 20 anni fa) e anche una ecografia pelvica ...poichè questo nervosismo aumenta quando arriva la settimana mestr. è stato allora che il nervoso non riuscivo a dominarlo, e ho somatizzato non riuscendo a digerire.
Di sicuro lascero' perdere questa ginnastica posturale alla sera,poichè mi provoca indolenzimento addominale all'altezza delle costole che mi dura per almeno due giorni e alla sera dopo averla fatta mi fa sentire i muscoli che bruciano, sara'che quei muscoli non c'è l'ho allenati.
Comunque volendo descrivere come mi sento in quei momenti, io il sonno c'è l'ho infatti il piu' delle volte mi addormento, ma mi sveglio dopo un'oretta, come se nel mio corpo sentissi scorrere l'energia una corrente che non si spegne fino a che il mio corpo o il mio pensiero non si calma.Percio' io percepisco che sia una questione psicologica ma non so dire se qualcosa al livello organico non va.
La ringrazio è seguiro'anche gli altri suoi consigli per auto rilassarmi.
Buona Notte

Vita

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Irritabilita'

Messaggio Da Dott. A. Paliotti il Dom 13 Dic 2009, 16:46

Cara Amica
le consiglio allora di aspettare gli esiti degli esami, compreso l'elettrocardiogramma, e magari contemporaneamente apprendere una tecnica di rilassamento. Che di certo le sarà di aiuto in qualsiasi momento della vita.

Inoltre.. a 38 anni è inevitabile fare dei bilanci.
Arriva un momento per tutti nella vita che non si può più continuare ad andare avanti come se nulla fosse.
Spesso si vive come anestesizzati, dalla routine... dalla televisione... dalla fatica del lavoro... da affetti che sia pure insoddisfacenti, comunque ci sono... e si dimentica che la vita può e deve essere migliore.

Ma per raggiungere l'obiettivo di una vita migliore occorre impegnarsi.
E la vita diventa migliore quando si riesce a realizzare se stessi, e le proprie potenzialità. Può essere non facile quando ci si trova stretti in certi contesti, e per questo occorre l'impegno, ma non è impossibile per nessuno.

E l'impegno inizia con l'attenzione e la comprensione. La comprensione di sé, di chi vi è intorno e della situazione in cui ci si trova.
Una comprensione profonda che porta a identificare i propri obiettivi, ed è il primo passo per un positivo cambiamento.

Ma non si deve temere di seguire la propria strada e di pretendere ciò che si ritiene giusto.
Perché quando ci si accontenta a malincuore, quando vi è una parte di sé che non vive, quando ci si impantana in situazioni che creano insoddisfazioni, ecco che si scatenano le ansie e i malesseri. E' una specie di messaggio del nostro Io che si sente tradito e del corpo che si ribella.

Ricordi sempre che è possibile migliorare la sua vita e renderla più ricca, soddisfacente e serena.
Spero di averle fornito un piccolo spunto di riflessione. Si guardi un po'intorno ci rifletta un po' e... mi faccia sapere poi come va.
Un caro saluto

Dott.ssa Assunta Paliotti
avatar
Dott. A. Paliotti

Numero di messaggi : 151
Data d'iscrizione : 07.05.08
Località : Napoli

Vedi il profilo dell'utente http://unmondomigliore.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Irritabilita'

Messaggio Da Vita il Lun 28 Dic 2009, 21:55

è durata 3 settimane nel suo massimo sfogo...questa cosa man mano e sparita,mi ha lasciato tranquilla la pancia, la pelle, poi il giorno e i momenti, la mente, poi il sonno... ho dovuto subirla cercando di assecondarla e mentre la accettavo il corpo ha cominciato a difendersi. Ero in un'altra dimensione e tutto percepivo in modo diverso mai provato prima o comunque non in modo cosi complesso e cosi a lungo. La mia sensazione e che un giorno tornero' in questo tunnel che a parlarne ora mi sembra facile, ma i quei giorni li mi sentivo incastrata..

Salute a tutti

Vita

Numero di messaggi : 3
Data d'iscrizione : 12.12.09

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Irritabilita'

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum